Prevenzione in Oftalmologia

La maggior parte dei nostri pazienti si presenta ad una prima visita oculistica a causa di un sintomo, occhio rosso, calo della vista …, ma l’assenza di sintomi non ci garantisce che i nostri occhi siano in buona salute.

Dalla funzione visiva dipende molto la qualità della nostra vita. In oculistica, come in altre branche della medicina, la prevenzione gioca un ruolo fondamentale nei confronti della maggior parte delle patologie che colpiscono il nostro apparato visivo. Controlli medici periodici aiutano a preservare la salute dei nostri occhi grazie ad una possibile diagnosi precoce e ad una cura tempestiva.

L’occhio nel corso della vita va incontro a numerosi cambiamenti, appare quindi di grande importanza un adeguato monitoraggio sia del normale sviluppo dell’apparato visivo durante l’infanzia, sia la continua evoluzione che accompagna l’occhio nell’età adulta e nel corso del suo fisiologico invecchiamento.

Le più comuni patologie che che possono colpire l’occhio e che possono essere diagnosticate con una semplice visita oculistica sono i vizi refrattivi, il glaucoma, le maculopatie e le retinopatie, la presenza di cataratta, il distacco posteriore del vitreo.

Alcuni difetti visivi se non scoperti e corretti precocemente non possono più essere corretti in età adulta, con il conseguente sviluppo di un occhio ambliope.

Il glaucoma è una malattia degenerativa del nervo ottico subdola ed insidiosa che non da segni di se fino agli stadi terminali: il riconoscimento precoce dei fattori di rischio e la diagnosi precoce permettono un trattamento tempestivo che può arrestarne la progressione.

Nel corso della vita l’occhio può andare incontro a numerose patologie, ed essere bersaglio di numerose patologie sistemiche quali diabete, ipertensione, malattie cardiovascolari, dermatologiche, reumatologiche.

di dr.ssa Giorgia Sanguinetti

Scrivi un commento