INFILTRAZIONI ARTICOLARI CON AC. IALURONICO: L’UNICA VERA ARMA CONTRO L’ARTROSI

Il dolore alle ginocchia è uno dei principali disturbi che portano una persona a richiedere un consulto medico.

Questo tipo di dolore, però, non ha sempre la stessa causa: questa cambia e si modifica in base alla nostra età, alle nostre abitudini e alla nostra storia.

Il ginocchio è infatti un’articolazione complessa, composta da ossa, muscoli, legamenti e menischi i quali possono essere tutti alternativamente o nell’insieme causa di dolore: infatti è più probabile che nella persona giovane il dolore insorga in seguito ad un trauma, in questo caso menischi e legamenti sono le strutture più spesso coinvolte o, nei casi di traumi più importanti, potremmo avere anche fratture.

Con l’avanzare dell’età invece bisogna prendere in considerazione tutte quelle cause frutto dell’invecchiamento del nostro ginocchio. In questo ampio spettro di patologie l’artrosi riveste il ruolo di gran lunga più importante.

Ma cos’è l’artrosi?

L’artrosi è un processo degenerativo che coinvolge le articolazioni provocando alterazioni della cartilagine, dell’osso e dei tessuti articolari.

La cartilagine subisce un assottigliamento progressivo, in particolare nelle regioni di carico, e l’osso si deforma per compensazione.

Quello che però ci interessa è che in tutto questo il sintomo principale è il dolore.

Ma come faccio a sapere se ho l’artrosi?

Il sistema più semplice è quello di eseguire una radiografia e valutare su di essa il grado di degenerazione articolare, questo, associando un adeguato esame clinico ci permetterà di definire il percorso preventivo/terapeutico più adeguato.

Cosa posso fare per prevenire l’artrosi?

Non esiste ancora, purtroppo, un modo per prevenire completamente lo sviluppo dell’artrosi. Questa infatti è anche legata alla familiarità. Abbiamo però alcuni sistemi che possono aiutarci.

  • Attività fisica: meglio se abituale e non ad eccessiva intensità, aiuta a mantenere la muscolatura tonica e ad aver un miglior controllo sulle nostre articolazioni. Potrebbe sembrare strano, ma pur non agendo direttamente sul progredire dell’artrosi, riduce notevolmente l’insorgere e il peggiorare dei sintomi.
  • Controllo del peso: le articolazioni che più risentono dell’artrosi sono quelle su cui grava il carico maggiore (ginocchio, anche, vertebre lombari). Evitare il sovrappeso rallenta la progressione dell’artrosi
  • Integratori alimentari: prodotti a base dei costituenti principali della cartilagine che possono essere utili in particolare negli stadi iniziali dell’artrosi.
  • Infiltrazioni articolari con acido ialuronico e nuove tecnologie: di fatto rappresentano l’unica vera arma contro il progredire di una artrosi confermata dagli esami
  • Fisioterapia: è un ottimo adiuvante in tutte le fasi dell’artrosi favorendo il mantenimento della mobilità e della resistenza e riducendo anche il dolore
  • Farmaci anti-infiammatori e anti dolorifici: dopo valutazione medica può essere indicata anche una terapia farmacologica

Ma tornando alla nostra domanda iniziale, allora perché fa così male fare le scale?

Nella maggior parte dei casi ciò è dovuto ad una sofferenza della cartilagine articolare della rotula che affronta i carichi più intensi proprio durante questa attività. Ciò è particolarmente frequente nella popolazione femminile dove, oltre ad un problema di artrosi iniziale, spesso si associa un tono muscolare non proprio ottimale.

Il miglior modo per ridurre questo tipo di dolore va valutato insieme al medico, il quale può consigliare e prescrivere, valutando caso per caso, il trattamento più opportuno tenendo in considerazione tutti i fattori appena illustrati.

L’articolo ha solo uno scopo divulgativo e non didattico, non cita quindi fonti specifiche volendo solo offrire uno spunto di riflessione sull’argomento.

 

 

 

DR. ZORNETTA ALESSANDRO

Scrivi un commento